Stefano Fedez

,

  • Following2
  • Domande1
  • Commenti1
  • Risposte0
  • Up0
  • Punti Star 250
  • Domande Rimanenti3

Fedez

Se gli piaci troppo è perché non ti hanno capito”, scrive Federico Leonardo Lucia, 26 anni, in arte Fedez: condannato al successo e consapevole che per lui il successo è anche una condanna. Perché se esiste una Penisola che non c'è, allora anche un rapper di Buccinasco può diventare una star dell'hip-hop da oltre un milione di dischi venduti e 19 dischi di platino. Un fenomeno assoluto nato su YouTube, interprete più o meno consapevole della verve sociale dell'eduteinment di Krs One in salsa tricolore, con quel sarcasmo dissacrante che lo ha reso un mostro sacro della rima simmetrica.

Un rapsodo moderno capace di calarsi nei panni televisivi di giudice di "X-Factor" – un po' come quando Superman si trasforma in Clark Kent – portando al successo Lorenzo Fragola nel 2014 e in finale gli Urban Strangers nel 2015. E poi una casa di produzione musicale con J-Ax (amico e collega), duelli social con personaggi politici e dello spettacolo, un passato al liceo artistico forse riflesso anche nei mille tatuaggi che si porta addosso. Mille come i successi e le ferite: come tutti noi, perché per quanto parli tanto in rima, la prosa sulla sua vita è ancora piena di quesiti irrisolti per i suoi fans. Ma non quelli banali, come il numero di dischi fatti, le prime collaborazioni, i singoli più ascoltati: per queste morbosità da tecnocrate andate su wikipedia. Se volete invece delle risposte a domande originali, fate delle “fask” e scrivetele su efanswer. Adesso, sulla piattaforma, a rispondere ci sarà quel “Coso Dipinto” che rappa con l'anima tra i denti: Fedez.

 

Danilo Gallinari

The giant who conquered America graduating as champion at the Univeristy of basketball, the mythical NBA. Danilo “Gallo” Gallinari, wing of the Sant’Angelo Lodigiano, born in 1988, is one of the most brilliant stars in the sky of Italian basketball, thanks to the 8 seasons competed in the American professional championship. Following his father’s footsteps (his father, Vittorio, conquered 4 championships and numerous international trophies with the jersey of the Olimpia Milano), after the debuts at Casalpusterlengo, a quick passage in Pavia was his springboard to conquering a spot in the most glorious Italian society: Olimpia Milano.

Two seasons in Milan, during which he conquered an MVP title of the series A1 and the Euroleague Rising Star Trophy reserved for the best player under 22 of the Eurolega, were enough to fly off towards the NBA. The team to choose him was the legendary New York Knicks, where he remained until the season 2010/2011 to then transfer to the Denver Nuggets, where he became one of the star players.

A constant crescendo of performances and a role as absolute protagonist even on courts overseas, which, during the 2015/2016 season, brought him to score about 20 points per match. Ettore Messina has his eyes on him to build a new winning cycle with the Italian National team, with which “Gallo” has already played two European Championships. A story made up of goals already met and even bigger objectives to conquer: tell the story with him on eFanswer.